vai alla home page di ZONAcontemporanea.it
  il libro   l'autore   notizie / eventi
DONNA GIOVANNA. L'INGANNATRICE DI SALERNO libretto d'opera di Menotti Lerro - ZONA Contemporanea

DONNA GIOVANNA
L'INGANNATRICE DI SALERNO
di Menotti Lerro
Libretto d'opera in due atti
con interventi di Maurizio Cucchi
ed Enrico Renna

ZONA Contemporanea 2017
libro pp. 114 – EURO 15
ISBN 978-88-6438-698-0

in copertina: Alessandro Russo, "Senza Titolo", tecnica mista su cartone 2001- originale cm 40x60

in libreria dal 20 maggio 2017
e presto disponibile
anche su Amazon


Dunque un libretto d'opera, con tutti i problemi che questa scelta non può oggi non comportare, nel suo passare dal recitativo al canto, in modo che le sillabe obbediscano alle note senza lasciarsene sopraffare. E qui la forza netta del tema, il dongiovannismo femminile, fa la sua parte con indubbio successo. Ma questo avviene grazie ai meriti del nostro poeta Menotti Lerro, del quale ho subito apprezzato la virtù di sapersi muovere con leggerezza, diciamo quasi con leggiadria, entro situazioni tutt'altro che lievi o agevoli, come quelle imposte dalla trama prescelta. Lerro riesce a introdurre la contemporaneità in uno schema di riferimenti d'altra epoca. Ad “anticare” la superficie del testo con una certa grazia, appunto ironica, che gli consente di giostrare tra verticalità delle arie e orizzontalità del raccolto con lodevole destrezza. (dalla prefazione di Maurizio Cucchi)

Menotti Lerro, poeta, sempre più consapevole dei propri mezzi espressivi, porta in scena una figura eccessiva, estrema: Donna Giovanna, sorta di Grande Signora del maleficio, del male che riesce a infondere in chi ha il triste destino d'incontrarla, frequentarla. Nata dall'anima femminile dell'icona mitica inventata da Tirso, variata nell'essenza da Molière e innalzata da Mozart, la Donna Giovanna di Menotti Lerro è un personaggio che impone la propria dimensione, la sua unica e - in plurime sfumature - univoca identità.

  il libro sarà presto disponibile
anche su Amazon
cerca la libreria più vicina a casa tua
Menotti Lerro
Menotti Lerro

E' nato a Omignano (Sa) nel 1980. Tra i suoi libri di poesia: Ceppi incerti (2003), Senza cielo (2006), Primavera (2008), Gli occhi sul tempo (2009), I Dieci Comandamenti (2009), Profumi d'estate (2010), Il mio bambino (2011), Nel nome del Padre (2012), Gli anni di Cristo (2013), Entropia del cuore (2015). In prosa: Augusto Orrel. Memorie d'orrore e poesia (2007), Il diario di Mary e altri racconti (2008), Fuga da Orrel (2012), 2084. Il potere dell'immortalità nelle città del dolore (2013), Aforismi e pensieri (2013). Critica letteraria: I Poeti Senza Cielo (2007), Essays on the Body (2007), The Body between Autobiography and Autobiographycal novels (2007), L'io lirico nella poesia autobiografica (2009), La tela del poeta (2010), Raccontarsi in versi. La poesia autobiografica in Inghilterra e in Spagna, 1950-80 (2012). Insegna cultura e civiltà inglese presso un istituto universitario di Milano. Per la casa editrice Genesi di Torino dirige la collana di poesia Poeti Senza Cielo.
   

  vai al sito di ZONA Contemporanea
vai al sito di ZONA

vai al sito di Failtuolibro.it

Editrice ZONA snc di Piero Cademartori e Silvia Tessitore
Sede legale: Corso Buenos Aires 144/4 - 16033 Lavagna (Genova)
Tel. 338.7676020 - E-mail: info@editricezona.it
www.editricezona.it - www.zonacontemporanea.it - www.failtuolibro.it

Richiedete i materiali di promozione per la stampa a sitessi@tin.it o a info@editricezona.it unendo le generalità e le vostre credenziali - Grazie

Prendiamo in seria considerazione e rispettiamo  la tua privacy. Se ricevi questa pagina via posta elettronica è perché il tuo indirizzo email è nelle liste amministrate da Editrice ZONA. Il tuo indirizzo non viene ceduto ad altri ed è utilizzato solamente per i messaggi e le offerte che ti invia Editrice ZONA. Se desideri cancellarti dalle nostre liste clicca qui o vai al link http://zonacontemporanea.it/WP/cancellami/ - Grazie 

ZONA / ZONA Contemporanea / Failtuolibro.it